Torna, con la sua seconda edizione Comics Zone, il festival dedicato alla nona arte, il fumetto, che si terrà a Noci, da oggi al 2 giugno.

Il festival, organizzato dall’Associazine Darf, dal Comune di Noci e curato da Mariarosaria Lippolis,  vuole sdoganare il fumetto come passatempo leggero, mostrando le sue implicazioni col cinema e la letteratura,  e , al tempo stesso, come l’immediatezza del suo linguaggio possa fare del fumetto una lente per l’interpretazione e la lettura della realtà.

Comics Zone, tenuto a battesimo, lo scorso anno, dal noto disegnatore Marvel, Alessandro Vitti, che  ha esposto più di 100 tavole inchiostrate originali, schizzi e studi preparatori, è un festival molto giovane, ma con molta voglia di crescere, come dimostrano le novità dell’edizione di quest’anno.

Tre le mostre: “Mari del Sud : il mare nei fumetti di Lele Vianello”; “Nero di Puglia”, la mostra che inaugura la prima giornata del festival, venerdì 30 maggio, (Palazzo Ex-Pretura, ore 18.30) dedicata ai disegnatori pugliesi di fama nazionale e internazionale Onofrio Catacchio, Alessio Fortunato, Giuseppe Palumbo e Sebastiano Vilella ed infine “Uomini e divinità in bianco e nero: da Sayo a Sut, da Donran a Bluff. Un Viaggio nell’arte di Yoshiko Watanabe”, che sabato 31 maggio alle ore 20.00 sarà aperta dalla stessa Watanabe, una delle più importanti interpreti del fumetto giapponese.

 

Il filo rosso che lega invece  il fumetto alla letteratura e al cinema sarà svelato  attraverso la proiezione di lungometraggi animati (“Corto maltese. Una ballata del mare salato”, oggi, Piazza Plebiscito, e “Porco Rosso” del maestro dell’animazione, Hayao Miyazaki  il 2 giugno in Piazza Garibaldi) e dalla presentazione del libro Nostra Madre Renata Fonte di Ilaria Ferramosca  e Gian Marco De Francisco,  domenica 1 giugno alle  ore 21.00 nell’antico Chiostro della chiesa S. Chiara.

Il festival inoltre offre ai giovani talenti pugliesi  la possibilità di confrontarsi con  disegnatori affermati, attraverso il concorso “Four steps in the comics”, che ha avuto per tema, la trasposizione in fumetto di alcune scene tratte dal romanzo “Ferro e fuoco” di Omar Di Monopoi e mediante 5 workshops, alcuni dedicati al mondo manga, tenuti da Yoshiko Watanabe e da Andrea Dentuto (il disegnatore di Lupin III), altri dedicati alla colorazione tradizionale e digitale e al fumetto e al suo linguaggio in generale con i maestri Gian Marco De Francisco e Fabrizio Malerba della Scuola di grafica e fumetto Grafite.

I migliori allievi di questa scuola e della sede di Taranto, Lupiae Comics, assieme a quelli del Momiji, il centro di cultura e lingua giapponese di Bari, terranno per tutta la durata del festival,  delle estemporanee di disegno per il pubblico.

 Domenica primo giugno, invece i momenti più goliardi e scanzonati  a cominciare dalle ore 17.00 con Noci Cosplay Contest, la parata e la gara cosplay con in giuria la nota cosplayer, conduttrice televisiva e illustratrice Fiore Manni e il fotografo Dizzy; mentre per gli amanti delle sigle dei cartoni animati degli anni ’80, in serata si esibiranno in concerto dal vivo le Stelle di Hokuto.