Ci troviamo sul Gargano e precisamente nella zona del Monte Saraceno nel territorio di Mattinata. Li si conservano le più mirabili Orchide garganotestimonianze dei Dauni. La necropoli-santuario di Monte Saraceno composta da numerose tombe scavate nella roccia calcarea. I numerosi muretti a secco presenti nella zona (i muretti a secco, oltre a delimitare le proprietà terriere, servivano anche a ripulire i campi dalle pietre utilizzate appunto per segnare i confini, sono il luogo in cui crescono una infinità di piante dalla biodiversità unica) .montesaraceno_01

La popolazione dei Dauni una civiltà pacifica di provenienza euro asiatica (VIII – VII secolo a.C.) unitasi alla popolazione locale (si trovano tracce di insediamenti neolitici VI – V secolo a.C) dedita all’agricoltura, alla caccia ed alla pesca godeva di un fantastico panorama: il golfo di Manfrednia, il promontorio di Monte Sant’Angelo e le splendite rocce che si scagliano nel mare che caratterizzano il paesaggio della costa del territorio di Mattinata. Una escursione da non perdere!

Consigliamo questa #esperienzainpuglia per il suo intreccio armonico di natura, storia, cultura e archeologia.