La merenda InPuglia

Merenda in Puglia

La merenda è un pasto antico, il termine deriva del latino “merere” meritare.

I ragazzi dopo essere stati bravi venivano gratificati con la merenda… qualcosa che si erano meritati. Le sue origini sono lontane, la merenda dolce o salata è sempre esistita.

La qualità dei prodotti che la nonna preparava un tempo non è distante da quello che i maestri fornai industriali fanno adesso. Sono paragonabili, se vogiamo considerare l’evoluzione come la valorizzazione della tradizione ben riuscita.

La frisa, alcuni la fanno risalire la nascita di questoa al periodo dei Crociati che partivano dai porti salentini di Otranto, Brindisi ed altri porti pugliesi per raggiungere la Terra Santa.millennio ed avevano bisogno di cibo che non deperisse velocemente. Oggi spesso in Salento la frisa viene usata come merenda.

La focaccia ha origni molto antiche, era presente come elemento fondamentale della di molte popolazioni. Persino nella Bibbia ci sono molti richiami che fanno riferimento e al consumo della focaccia. Merenda con la focaccia è desiderata da tutti.

Pane e pomodoro per merenda, facendo un passo indietro con la memoria, ricordiamo quando la nonna preparava e proponeva a tutti pane e pomodoro a merenda.

Chi di noi non ha letto sui libri di scuola “il tavoliere della Puglia granaio d’Italia”?

Chi di noi non ha sentito parlare, per vari motivi, dei pomodori pugliesi?

Chi di noi non ha sentito parlare dell’ottimo olio extra vergine di oliva pugliese?

Il grano, i pomodori, il sale delle saline di  Margherita di Savoia, elementi essenziali per una merenda gustosa, naturale e soprattutto pugliese.

P.S. e per noi adulti un bicchiere di vino.