dolci tipici pugliesi a pasqua

Se avete la fortuna di trovarvi in Puglia in questi giorni di Pasqua non potete che chiedere come dolce le scarcelle.

Le scarcelle sono un dolce tipico delle feste Pasquali e come tutte le ricette tipiche ha la particolarità di tramandarsi da generazioni.

Non c’è una forma fissa nelle scarcelle, dipende molto dalla fantasia della massaia e dalla teglia in dotazione della stessa.

Le Scarcelle una volta terminate e sfornate vengono ricoperte di glassa e decorate nei modi più fantasiosi. Come tutti i dolci pasquali le scarcelle vedono come protagonista l’uovo tra gli ingredienti necessari.

Per fare le scarcelle è necessario avere a disposizione: 2 uova, 25 g di olio, 500 g di farina OO, 50 g di latte, 25 g di burro, 160 g di zucchero, una bustina di lievito scorza di limone accuratamente pulita e non trattata con veleni e altro sulla pianta.

Se si vuole decorare il tutto con la glassa è necessario anche disporre di:  200 g di zucchero a velo, qualche goccia di succo di limone, ovetti di cioccolato, praline colorate, confetti di zucchero colorati, 1 albume sbattuto a neve

Come preparare le Scarcelle pugliesi: Impastate la farina mescolata con lo zucchero, ai quali sarà aggiunto,il burro, l’olio, il latte, le uova, il lievito (quello per i dolci) e infine la scorza di limone grattugiata. Bisognerà lavorare il tutto fino a che spariranno tutti grumi e non si ottenga un impasto liscio e lavorabile.

Stendete l’impasto e realizzare le forme preferite senza superare il centimetro d’altezza.

Ciò che avete preparato va messo in forno a 180°C per 20 minuti circa . Estrarre dal forno e lasciar raffreddare. Per capire il raggiungimento della cottura fatevi guidare anche dal colore che assumeranno le scarcelle.

Nel metre le scarcelle vanno a cottura è possibile preparare la glassa. Come prima cosa montate a neve l’albume d’uovo, mescolare con il succo di limone e gradualmente mettete insieme anche lo zucchero a velo.

A questo punto è un gioco da ragazzi distribuire sulla superficie delle scarcelle la glassa e guarnire molto velocemente la glassa (prima che solidifichi), con ovetti, praline e quat’altro avete a disposizione.

Il gioco è fatto e Buona Pasqua dallo staff di Inpuglia.net.